Cucina

Fuerteventura è una destinazione aperta ai turisti di tutto il mondo. Rilevante è la presenza dei visitatori tedeschi e inglesi, ma non bisogna aspettarsi di vedere questo dato di fatto riflettersi nella cucina locale. Al contrario, una volta a Fuerteventura, senza contare la nazionalità, i turisti dovrebbero assaggiare le specialità della cucina locale ed essi dovrebbero adattarsi al clima caldo e abbandonare il gusto della gastronomia della loro patria. Tutti i viaggi dovrebbero essere, soprattutto, all’insegna della scoperta e dell’esplorazione, anche dal punto di vista culinario.

Comunque, i turisti conservatori dal punto di vista gastronomico dovrebbero essere rassicurati: ci sono molti ristoranti a Fuerteventura che osservano varie cucine etniche: cucine Italiane, cinesi, inglesi e messicane.

Cosa mangiare a Fuerteventura

La cucina a Fuerteventura è a stento distinta dalla gastronomia locale delle Isole Canarie. Pesce, ortaggi e frutta e senza contare la ricchezza dei formaggi delineano il profilo gastronomico di Fuerteventura. E per aggiungere un tocco di cordialità e un brivido di gusto, la gente del luogo riempie i loro pasti in tutte le specie di salsette e salse. Una grande gamma di carni è anche presente nelle pietanze locali offerte.

La cucina di Fuerteventura cade niente di meno sull’idea di paradiso gastronomico per gli amanti delle pietanze di pesce. Il pesce più frequentemente usato si riferisce alla: spigola, orata, tonno, squali e pesce spada, per esempio. I piatti di pesce, a parte la loro consistenza includono spesso gli ortaggi e abbondanti salse, di cui il mojo è il più popolare.

I frutti di mare sono buoni a Fuerteventura. I gamberetti, granchi, aragoste, polipi e calamari sono i più popolari tra la gente del luogo e visitatori per le pietanze di frutti di mare.

La quasi-presente mojo è fatta di abbondante aglio, paprika e cumino inzuppata in olio di oliva, con sapori opzionali (limone e aceto, per esempio). Questa salsa si adatta a tutti i generi di pietanze, che vanno dal pesce alle famose “Papas arrugadas” (patate “rugose”) e alle carni.

Stufati e minestre sono i principali piatti a Fuerteventura. Essi sono addensati con il gofio, un cereale locale usato per sostituire il pane. Parlando degli ortaggi, i papas arrugadas sono un “must” nel gusto del menu locale, in quanto, insieme al formaggio di capra, producono l’identità culinaria di Fuerteventura e di tutte le altre Isole Canarie, a questo riguardo.

Ci si dovrebbe sempre aspettare di trovare che la cucina spagnola sia ben rappresentata a Fuerteventura. Così, le tortillas, paellas e tapas possono essere assaggiati nell’isola come pasti abbondanti o come snack veloci.

Per quanto riguarda i formaggi, Fuerteventura ha un’antica tradizione da secoli producendo i formaggi di capra. Si può solo immaginare la varietà dei tipi, la gamma di deliziosi gusti e sapori e le spettacolari combinazioni gastronomiche che potrete concedervi con tali formaggi. E’ nel queso majorero, così chiamato, che l’impronta gastronomica e unicità di Fuerteventura risiede.

Per lo più, Fuerteventura ha una ricca offerta di frutta esotica che rende tipici desserts abbondanti. Comunque, il cosidetto bienmesabe, un piacere cremoso con il miele, uova, rum e crema di mandorla che dovrebbe sempre essere assaggiata almeno per conoscere la gastronomia di Fuerteventura in tutti i suoi dettagli, incluso i desserts.

Quando mangiare a Fuerteventura

Al fine di mescolarsi con l’ambiente e in considerazione del non contrasto con le abitudini locali, i visitatori dovrebbero sapere che la gente del luogo, come regola, fa presto colazione (desayuno), e senza badare al contenuto come tale, la colazione è sempre servita con caffè e latte e accompagnata dal cosidetto churros (pastelle fritte ripiene di cioccolato).

Il pranzo (comida) è solitamente servito dovunque tra le 2 e le 4, mentre la gente del luogo solitamente cena non prima delle 21, sebbene alcuni ristoranti con il flusso dei turisti iniziano a servire la cena intorno le 18.

Fuerteventura